domenica 30 settembre 2012

Si desideravano immensamente

Si desideravano immensamente, non riuscivano ad aversi.

Il volto di lei poggiato tra il collo e la spalla di lui
Lui è seduto, le da le spalle
Si dondolano ... un movimento quasi impercettibile
Un familiare formicolio al naso
Il volto inespressivo
Non un accenno di cambiamento nei suoi lineamenti
Non un batter di ciglia
Ma sul volto di lei
Una
poi un'altra
lacrima
scende
e bagna il palmo della mano di lui

Alla seconda goccia lui si gira
la guarda
e la trova
piange
ma niente sul suo viso lo darebbe a pensare
su un volto impassibile
le lacrime scendono

Lui le asciuga con una mano.

Si desideravano immensamente, non riuscivano ad aversi.

Proprio perché si desiderano così immensamente, si avranno.

3 commenti:

  1. Quando capita un post alla Kafka per capire qualcosa bisogna ricostruire l'immagine visiva del descritto. Allora vedo Esmeril con gli occhi verdi che ipnotizza il ragazzo tutto indaffarato ad asciugare le lacrime della fanciulla.
    Ciao Esmeril.

    RispondiElimina
  2. la scena mi ha colpita talmente tanto... strano effetto, il sondaggio si sbaglia, ho gli occhi marroni :)
    sto passando un brutto momento.... spero arrivi presto quella ventata di felicità che tanto sogno...
    un abbraccio

    RispondiElimina