martedì 22 gennaio 2013

Ricordi, rabbia e malinconia in un pomeriggio triste e squallido di fine gennaio

In genere mi piace quando piove.
Mi piace correre senza ombrello per mettermi al riparo, mi piace bagnarmi le scarpe nelle pozzanghere e insultare gli automobilisti che sfrecciano per la strada e ti infradiciano i vestiti con gli schizzi.
Mi piace il rumore che fa la pioggia sui balconi delle case e sulle foglie delle piante.
Mi piace la luce che crea, l'aria umida e fredda.

Oggi è uno di quei giorni in cui al contrario l'acqua non fa che peggiorare le cose.
Di un pomeriggio cominciato male mi è rimasto in mano un mucchietto di emozioni.

Rabbia.
Rabbia per il film che ho visto: "La chiave di Sara", una delle mille storie della Shoah.
Rabbia per la mia migliore amica: ha permesso a qualcuno di cambiarla... in peggio. Qualcuno che le ha insegnato a disinteressarsi degli amici, e a ferirli.
Rabbia per il malumore altrui.
Rabbia, perché vorrei urlare a tutto il mondo e perdere la voce a costo di gridare alle persone di non andarsene, e di non lasciarmi sola.
Rabbia, perché so che sarebbe inutile, e inevitabile.

Rabbia
per
un mondo
che non sa più
ascoltare la
pioggia in
silenzio.

9 commenti:

  1. Non tutti non sanno più ascoltare la pioggia che cade in silenzio,io ad esempio :-)
    Un ti auguro buon ritorno d'umore...

    RispondiElimina
  2. ti un auguro buon ritorno d'umore...:-)

    RispondiElimina
  3. :) concetto afferrato :)
    si lo spero anch'io, ti ringrazio tanto <3

    RispondiElimina
  4. Ti assicuro che una come te è solo apparentemente sola.
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse hai ragione... forse le persone veramente sole sono altre... ma io mi ci sento ugualmente :(
      un abbraccio

      Elimina
  5. eppure... più cerchi "compagnia" o amicizia, più le persone sembrano allontanarsi...o ti capita chi non vorresti mai!
    sinceramente, ma davvero, amo la mia solitudine!
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io amo la mia solitudine quando sono coscente della presenza delle persone che mi amano nel momento in cui ne ho il bisogno.
      ciao :)

      Elimina
  6. Ciao cara Esmeril, hai espresso in maniera eccellente la rabbia che provi e leggendoti l'ho vissuta con te, credimi l'hai scritta intensamente e io l'ho letta intensamente. Capita che più ci avviciniamo agli altri più loro si allontanano ma, credimi, molte volte facciamo anche noi la stessa cosa.
    A presto carissima Esmeril!

    RispondiElimina