sabato 27 aprile 2013

"Stop... play", ovvero cronache di un secondo. Quando la realtà va in pausa... parte 4

"A che pensi?"
"A niente"



"Tu?"
"Che ti amo"


La Sirenetta

Sulle rive di un mare freddo e lontano una fanciulla sedeva su uno scoglio.
Aveva i capelli morbidi sciolti sulle spalle e una coda di pesce al posto delle gambe.
Fissava il fondo dell'oceano per trovare una risposta alle sue domande e cercava nell' infrangersi delle onde la serenità.


martedì 23 aprile 2013

E con il naso verso il cielo invocare Astolfo e il suo ippogrifo

Dov'è che sono?
Dove sono andata a finire?
Cosa sembra che io sia diventata?
Il contrario di quello che sono sempre stata.
Perché?
Non me lo so spiegare... e questo è quello che mi fa più rabbia...
rinunciare a qualcosa che adoro fare
fare cose che odio fare
perché?
eppure sta succedendo... e io mi sento uno spettatore silenzioso di quella che è la mia vita.
E QUESTA
NON
SONO
IO.

martedì 16 aprile 2013

Noi siamo le donne




Noi siamo le donne.
Siamo l'amore di questo pianeta
siamo la vita 
siamo le lacrime che scorrono dagli occhi
siamo l'orgoglio che rialza quando siamo a terra
siamo il sole, la luna, le stelle
siamo tutte diverse
tutte inimmaginabilmente meravigliose







ci tengo a sottolineare che non sono una femminista.
anzi.
io credo solo che non esista un genere superiore ad un altro
abitiamo tutti lo stesso pianeta, e siamo tutti esseri umani
c'è chi si comporta meglio, chi peggio... ovunque, a prescindere dall'essere uomo o donna.
ma io sono donna, e voglio dire quanto sia bello e importante

giovedì 11 aprile 2013



Io davvero non so con chi prendermela... con me? Ormai è andata così, e non posso né vorrei fare altrimenti... anche perché non farei che peggiorare la situazione. Forse ho sbagliato all'inizio...o forse in questa situazione sono solo stata catapultata....fatto sta che non so che fare, e nella mia indecisione sono triste e nella mia tristezza non riesco a ragionare.
Ma come faccio a spiegarmi con lui?
Ecco la solita storia: per paura di essere fraintesa alla fine tengo i pensieri dentro.
E quando li esprimo vengo fraintesa.
Cause che portano al mutismo.
La verità?!
La verità è che la penso proprio come lui.
Solo che io esprimo la mia indifferenza, il mio disinteresse e la mia stanchezza nei confronti di questa situazione fregandomene.
Non so spiegarlo... è come un tacito accordo... e lo so che è così... è come se il patto fosse " Guarda quanto non mi tangi: Ti invito alla mia festa... tanto ci sei o non ci sei è uguale, e anzi ti dimostro la mia superiorità a te, che sei solo un verme. Guarda: vuoi venire? Vieni, o non venire... fai come vuoi. Anche perché se dicessi e facessi il contrario farei solo pensare che me ne freghi qualche minima cosa di te... e creerei solo più questioni che sono stufa di creare."

Un'ora di quella che i mortali chiamano semplicemente felicità

Un pomeriggio come gli altri... anche piuttosto sereno rispetto alle giornate pesanti ed eterne che lo hanno preceduto.
Ecco come è cominciato.
Poi una speranza, un sospetto, il sole ancora alto alle sei di pomeriggio, l'aria di primavera, poche parole : " Tra poco sono da te <3 ".
Sorrido, mi sciolgo i capelli e li guardo: che disastro o.o
Ok, fa niente... troppo tardi per cercare di sistemarli!
Mi strucco gli occhi dalla matita verde che da stamattina è arrivata disastrata, infilo le scarpe di corsa.
"Mamma esco un secondo!"
Dietro il portone c'è lui e io sono felice... passo un'ora con lui, e sono felice... guardo il mare con lui, e sono felice :)
E poi? 
E poi qualche Dio ha deciso che più di un'ora sarebbe stato troppo... che era ora che la carrozza tornasse ad essere una zucca.
E Cenerentola perde la scarpetta.

lunedì 8 aprile 2013

Caro Angelo Custode...

Caro Angelo Custode,
mi stavo giusto chiedendo dove fossi finito.
Sai, troppo spesso mi metto a guardare solo il lato triste delle cose, e mi dimentico di sorridere a tutto quello che di bello c'è invece nella mia vita.
E capitano certe volte proprio che tutto quanto mi dà sui nervi, mi fa arrabbiare o mi rende triste... e sinceramente non lo so mica se tutto quello che ho lo merito davvero... nel bene e nel male.
Ma sai caro angelo, io ci ho riflettuto bene e sono giunta alla conclusione che nella vita non sempre le persone ricevono quanto gli è dovuto... c'è a chi capita poco e chi invece riceve anche quello che spetterebbe a qualcun altro.
Non c'è, come si potrebbe pensare sia giusto, un simpatico omino che segna su un foglio tutti i numeri della nostra vita in modo che i conti tornino... non so se sia un bene o un male... ma fatto sta che questo incarico non l'avete ancora assegnato a nessuno...
Be' caro angelo... non volevo disturbarti solo per fare una riflessione così piccola e scema... volevo solo dirti che sono felice delle persone che mi avete messo intorno... a partire dalla mia famiglia (alla quale di recente si è unito un componente alto, biondo con gli occhi azzurri che spero vivamente che non se ne vada così presto e che invece decida di una tipa così che lo fa arrabbiare e che si arrabbia sempre ancora per tanto tempo), passando per i miei amici fino ad arrivare alle persone che invece di bene non me ne vogliono neanche una briciola ma che, se non ci fossero state loro, a quest'ora non sarei così.
Ciao angelo, alla prossima :)

martedì 2 aprile 2013





è così che finisce?
è così che si finisce?
guardandola sparire correndo dietro l'angolo come un passante qualunque che non sa nulla del tuo passato e non vuole far parte del tuo futuro?
è possibile che non ti voglia più bene?
possibile che non voglia capire quello che provi?
oppure non vuole capire....?
è così che si finisce?
soli?
accompagnati da persone diverse da quelle che ci saremmo aspettati al fianco?
diverse da quelle che volevamo...?

"Father father help us...
where is the love, the love, the love...?"

per lei che non legge questo blog e mai lo farà perché mai capirà quello che sto cercando di dirle
per lei che ha cambiato le sue priorità
per lei che mi ha lasciata sola
e che ancora non l'ha capito
che aveva detto che ci sarebbe stata
per lei che per fortuna è circondata di amici
per lei che si scorda di chiamarmi
per lei che non riesco più a capire
per lei che è felice
per lei scorrono queste lacrime
per lei piango come una bambina
per lei
solo per lei

"I feel the weight of the world on my shoulder
as I'm gettin' older y'all people gets colder..."