lunedì 23 giugno 2014

Esmeril e tutti i suoi colori

Ancora che piangi Esmeril?
Ma quando la smetti Esmeril?
Di tornare ragazzina ogni volta.
Di chiuderti in te stessa e nei tuoi libri ogni volta che qualcosa va male.
Di sentieri sempre più incompresa.
Di sbagliare.
Di rannicchiarti nel tuo letto e nei tuoi pensieri.
Di costruirti quel mondo sicuro.
Quello, dove vai sempre più spesso e dove sempre sei andata quando c'era bisogno.
Quell'isola magica con un albero al centro, solo.
Che ti fa chiedere "se un albero cade in una foresta deserta fa rumore?"
Esmeril.
Il mondo che hai costruito è più bello, li c'è qualcuno che capisce: c'è uno specchio, e ci sei tu che parli al tuo cuore.
C'è tutto quello che negli anni ha preso e messo da parte, c'è Esmeril e tutti i suoi colori.

Nessun commento:

Posta un commento