lunedì 7 luglio 2014

Eccole qua tutte le lacrime che fino a stasera sei riuscita a trattenere.
Ogni minuto un peso all'altezza del cuore e una stretta più su, vicino alla gola.
Ogni minuto della giornata potresti scoppiare a piangere tra le braccia di chiunque. Anche del primo passante.
La mia testa è monopolizzata dal terrore.
Da cose a cui avevo creduto.
Erano fumo.
Dalla paura del mondo.
Ora ho solo paura, mi stringo al cuscino e mi dico che tutto passerà, la mia bocca dice questo.
I miei occhi stretti e pieni d'acqua dicono "Non passerà", e lo sai.
Lo so.
La gente non capisce.
Siamo rimasti in pochi.
Io, me stessa, il mio blog.
Tre.
Be'. Niente male.
Aiuto.
Non ce la faccio più...

Nessun commento:

Posta un commento