lunedì 7 luglio 2014

Torre di controllo aiuto, sto finendo l'aria dentro a serbatoio

È così che finisce la storia di Esmeril.
A pochi anni dalla scoperta della sua esistenza, o a pochi anni dalla sua creazione, dipende dai punti di vista.
Esmeril da oggi rimane definitivamente confinata bella testa di Ilaria. Piccola, fragile, sincera, sensibile. Esmeril che crede che il mondo sia bello, solo da rimettere in ordine. Esmeril che vede il buono in tutti, Esmeril CHE NON PERDE MAI LA SPERANZA, Esmeril sicura di se'.
Oggi, tra queste lacrime, finisce lei, e finisco io.
Io, povera confusa.
Io, problematica.
Io grassa. (e inesorabilmente grassa, è inutile continuare a credere di essere carina. Mi guardo e mi faccio schifo da sola.)
Io stupida.
Io che non mi so spiegare, e che non so spiegare le mie scelte.
Io, che vivo nella mia testa.
Esneril era l'unica arma che avevo contro i fantasmi.
"Ma di che diavolo di fantasmi parli??" mi chiedono tutti.
Sono fantasmi.
Voci.
Pensieri.
Incubi, si ecco.
Incubi.
Tormenti.
Tutto dentro la mia testa.
Se avevo trovato una via di uscita, ho stupidamente buttato all'aria anche quella.
Ho forse mi sono illusa lo fosse.
In fondo non conto niente. Ed è inutile che mi illuda del contrario.
"Sono un tipo antisociale".
si.. Da oggi sono rassegnata a vivere nella mia testa, a viverci sola, a viverci inesorabilmente incompresa.
Mi consolo dicendo che tutto questo me lo sono meritato.
Qualcuno mi aiuti ad uscire.
Aiuto.
Torre di controllo aiuto, sto finendo l'aria dentro a serbatoio.

Nessun commento:

Posta un commento