domenica 17 gennaio 2016

Camminare e pensare, e scoprire che non ricordo quasi più niente.
Volti, parole e pensieri.
Ricordo solo il meglio.
Poi vi rivedo, e mi stupisco di quanto gli esseri umani a volte si convincano di vedere cose che non ci sono, O di come riescano a far sparire tutto in un attimo. Allora è così?? Sparirà tutto, tutto questo? E io, che sforzo la memoria e il cuore per ricordare ogni singola cosa, ogni momento, che ne sarà di me e del mio pensiero? Umani con difetti di fabbricazione. Oblio.

mercoledì 13 gennaio 2016


E ho coperto ogni singola parte di pelle del corpo con petali e fiori...

venerdì 8 gennaio 2016

Più lo guardo e più lo amo.
E più passa il tempo, più sento che è stanco.
E più passa il tempo, e più le aspettative e le pretese crescono.
E più passa il tempo, più le cose cambiano. Prima il problema era tra noi, ora il problema è fuori di noi. Ma è una cosa così delicata, così delicata. A lui causa rabbia, a me mette in difficoltà.
Siamo cambiati così tanto. O forse no. Forse abbiamo solo imparato a guardarci, a capire chi avevamo davanti, e ad amarlo fino in fondo.
Forse abbiamo davvero imparato ad amarci fino in fondo.
Così diversi, e così simili.
Il passato brucia, ma nel passato resta. L'unica cosa da fare è avere speranza e fiducia nel futuro.
E fa così strano guardarlo in foto e scoprire che è un uomo. E capire quanto siamo cresciuti. Fa così strano saperci grandi, e saperci grandi insieme.
Vorrei tanto con uno schiocco di dita riuscire a trovare un compromesso, una via di mezzo, una soluzione. Non riesco a pensare ad altro che a questo durante la giornata, ed è deleterio.
Pensieri, pensieri, pensieri.
Quanto amore, quanto amore.