sabato 24 settembre 2016

Ciò che è morto non muoia mai.

Di nuovo qui, ancora noi.
Troppe sensazioni e poche parole.
Quante cose sono cambiate
quanto sono cambiata io
non riconosco più il colore della mia pelle
Eppure le sento mie
queste ossa
e questo respiro
sebbene non mi piaccia
è tutto ancorato.
Che succede io non lo so
o forse si
C'è che le cose cambiano le persone.
E a noi ci ha cambiato in peggio papà
E non siamo capaci di dircelo
non so se si possa tornare indietro
non c'è più strada per camminare alle nostre spalle
E il futuro ci dice una sola cosa
che ci mette paura
Papà, non se ne è andato davvero, non lo senti?
Non la senti questa risata?
C'è una chitarra che continua a suonare.

Vorrei solo dirti che ciò che è morto non muore mai.
E che non devi aver paura perché ci sono io che sono come te.

Nessun commento:

Posta un commento